Trekking sulla Via Sacra Etrusca: il resoconto

Si è svolto con successo il trekking nazionale di Maggio sulla Via Sacra Etrusca organizzato da Appennino Slow.

In 4 giorni sono stati percorsi circa 70 km partendo da Mazzolla (Volterra) in direzione Riserva naturale Foresta di BerignoneCasole d’Elsa, con sosta al Museo Civico Archeologico e della Collegiata. Da Casole si è continuato in direzione Dometaia e Colle di Val d’Elsa con sosta serale nel centro storico medievale . La terza tappa ha visto la traversata della Montagnola Senese direzione Strove (Monteriggioni), Nagli, Marmoraia, Tumulo etrusco di Mucellena, mentre l’ultimo giorno è stato dedicato ad Ancaiano, Cetinale, Romitorio e Sovicille (causa mal tempo non è stato pissibile visitare la necropoli etrusca di Malignano).

Un grande lavoro, frutto di sinergie tra gli organizzatori, le strutture ricettive, le guide e i partecipanti. “Ci riteniamo soddisfatti sia per la reazione positiva degli iscritti, provenienti da diverse regioni italiane del nord Italia, sia per la diffusione, il successo e l’importanza che questo percorso sta assumendo sia per la comunità locale sia per il flusso di turismo lento“.

L’obiettivo rimane quello di rendere fruibile il percorso, di organizzare a stretto giro sempre più numerosi eventi e trekking, coinvolgendo tutti i tipi di turismo lento e in MTB,  allungare il percorso verso Monteroni d’Arbia, Murlo, Asciano, Sarteano, Chiusi per arrivare ad Orvieto e Bolsena (dove  siamo già in contatto con associazioni e Comuni)

Rendere ancora più attivo questo itinerario storico ricco di bellezze culturali e paesaggistiche con i camminatori protagonisti e al centro della loro storia, consci delle antiche radici comuni.

 

Info e prenotazioni trekking, visite: viasacraetrusca@gmail.com